Informatica, Tecnologia, Fotografia e Design
Fai i tuoi acquisti su Amazon

LINK SPONSORIZZATI

25 September 2009

Batteri modificati geneticamente per mangiare CO2 e produrre Metano



Se non fosse per il coinvolgimento del genetista americano Craig Venter, famoso per essere riuscito a mappare la sequenza completa genoma umano, anche questa notizia sembrerebbe troppo bella per essere vera; un pò come la bufala del 18enne nepalese di pochi giorni fa a proposito dei pannelli solari realizzati con capelli umani.

Questa volta invece l’intenzione è chiara Venter entro l’anno vorrebbe creare la vita in laboratorio, e produrre nel giro di poco tempo dei batteri e organismi sintetici biologici in grado di modificare l’ambiente in cui viviamo: ad esempio batteri in grado di cibarsi dell’inquinamento trasformandolo in energia, carburante, ecc.

Batteri modificati geneticamente per mangiare CO2 e produrre Metano

Dopo la decisione del presidente Barack Obama di conferire a Venter la medaglia nazionale USA della scienza, il dottor Craig ha reso noto che il candidato principale della sua ricerca è il Methanococcus jannaschii, ovvero un battere in grado di nutrirsi di diossido di carbonio CO2 e successivamente secernere metano, combinando CO2 e idrogreno.

Questo antico organismo unicellulare che abita nelle acque marine in prossimità di sorgenti idrotermali, dove è presente un’altissima concentrazione di idrogeno, infatti è in grado di produrre metano. Incorporando questo batterio nelle condotte dei fumi di scarico di centrali elettriche, ricche di CO2, sarebbe possibile produrre metano e contemporaneamente abbattere l’inquinamento globale.

Chissà un domani, invece che dal benzinaio dovremo andare a fare il pieno dal chimico di turno, che ci riempirà il serbatoio di una coltura di batteri super intelligenti!

Batteri modificati geneticamente per mangiare CO2 e produrre Metano

Devo ammettere che questi studi sono molto affascinanti, e che i campi di applicazione sono davvero innovativi e infiniti: ridurre l’inquinamento e trovare alternative energetiche illimitate grazie a dei batteri, sarebbe proprio una grande scoperta (o invenzione?).

D’altro canto la paura di esperimenti sfuggiti, di batteri senza controllo in grado magari di sterminare la razza umana non è proprio una bella prospettiva… insomma, Io sono leggenda con Will Smith, è davvero un bel film, ma eviterei il sequel nella realtà!

Che ne pensate voi?

via | Next Nature

foto credit di Argonne NL e Y



2 Responses

    1. Ciao Natura360 e che dirti?! Speriamo di no…
      purtroppo questo genere di affermazioni riusciremo a farle nei prossimi decenni! Concordo in pieno invece nel cercare di sensibilizzare maggiormente le masse invitandole a rispettare di più la natura e ad utilizzare il proprio senso civico

Leave a Reply

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.