Informatica, Tecnologia, Fotografia e Design
Fai i tuoi acquisti su Amazon

LINK SPONSORIZZATI

11 August 2009

WordPress Greet Box dare il benvenuto con stile ai propri visitatori, sfruttandone la provenienza per fare promozione!



Proprio ieri avevo iniziato a parlarvi di questo utilissimo plugin di Thaya Kareeson dal nome azzecatissimo: WP Greet Box, come metodo alternativo per far aumentare gli abbonati del proprio Feed RSS, convertendo visitatori. Ma la versatilità di questo plugin è tale da poterlo inserire anche in numerosi altri campi con successo.

Il principio di funzionamento è molto semplice: per ogni nuovo visitatore che arriva sul nostro blog, viene visualizzato un box di dialogo in AJAX con un messaggio di benvenuto personalizzato, in base al referrer url di provenienza. Il box viene mostrato automaticamente proprio sotto al titolo del post, senza alcuna necessità di modifica del tema utilizzato.

Wordpress Greet Box dare il benvenuto con stile ai propri visitatori, sfruttandone la provenienza per fare promozione! - WP Greet Box in Azione!

Nel post di ieri, avevamo ipotizzato lo scenario più comune secondo il quale un visitatore proveniente da Google, viene riconosciuto ed invitato ad iscriversi al Feed RSS se il post che sta leggendo è di suo gradimento, ma ci sono altri numerosi scenari che possono essere sfruttati per farsi promozione, o meglio farsela fare direttamente dal proprio visitatore.

OkNotizie e Digg

Il primo sistema di editoria sociale in Italia, che tutti conoscono e utilizzano, per fare pubblicità ai propri post. Il suo algoritmo di funzionamento è abbastanza repentino: basta inserire un post o un proprio articolo e votarlo; se il post piace riceve voti positivi, che lo portano direttamente in cima alla classifica assicurandogli notevole visibilità e conseguenti visite. Tutto questo però deve avvenire in tempi relativamente brevi.

WP Greet Box può diventare un potente alleato per generare ulteriori voti positivi. Molti visitatori che arrivano da OkNotizie infatti si limitano a leggere il post senza votarlo, come si evince dal numero delle visite ricevute (centinaia se non migliaia) paragonato al numero dei voti (poche decine).

Visto che siamo in grado di capire quali sono i visitatori che provengono da oknotizie, potrebbe essere molto utile ricordare loro che se l’articolo, la notizia o il post è di gradimento, potrebbero contribuire votandolo OK su OkNotizie; in questo modo si innescherebbe una reazione a catena, che scatenerebbe un ritorno di visitatori mostruoso.

Lo stesso principio è applicabile anche per tutti coloro che postano regolarmente sul colosso Digg, per il quale il fattore tempo è molto importante al fine della scalata delle classifiche. Su altri siti come Diggita, Pligg.it, NotizieFlash e in genere quelli basati su sistemi Pligg, invece ne il fattore tempo ne il fattore numero dei voti è di fondamentale importanza (per come sono pensati ad oggi), per cui non si troverebbe alcun giovamento a far votare i propri visitatori, che tra l’altro in alcuni casi devono essere anche registrati.

Facebook e Twitter

Seguendo lo stesso principio sarebbe molto importante che tutti i visitatori provenienti da Facebook o da Twitter, ricondividano il post con i loro amici e followers, nel caso lo trovassero di particolare interesse, generando quel passaparola genuino che fa tanto bene ai blog.

Nel caso di Twitter, se possedete un account, potete anche ricordare al vostro visitatore di farvi seguire direttamente dalla piattaforma dei cinguettiii, in modo da avere un follower in più!

Stumbleupon e Technorati

Chi utilizza Technorati sa molto bene che aggiungere post come favoriti è molto importante per le authority e la credibilità del blog stesso, per cui non è male proporre ai visitatori provenienti da Technorati di dare una preferenza se il contenuto è di qualità e piace.

Per quanto riguarda Stumbleupon, una volta sono stato recensito da qualcuno e nel giro di pochi minuti sono arrivate oltre 150 persone contemporaneamente generando oltre 1.500 visite in meno di 10 minuti; probabilmente non essendo il blog in inglese la “SERP” degli stumbler ha rallentato repentinamente ulteriori visite, ma per tutti coloro che si affidano a questo enorme social far ricordare un pollice su non è una cattiva idea.

Google, Bing, Yahoo & Co.

Generalmente chi arriva dai motori di ricerca, sceglie delle keyword precise e si aspetta risultati precisi. E’ bene ricordare che se le informazioni che abbiamo fornito sono per lui interessanti e soddisfacenti, si può iscrivere al nostro Feed RSS per rimanere aggiornato su eventuali approfondimenti e argomenti affini.

Ma in questo caso, potrebbe essere anche interessante mostrare dei post correlati alla singola parola chiave ricercata dall’utente: WP Greet Box ha integrata anche questa potentissima funzione, ed in base alla keyword ricercata è in grado di raffinare la ricerca di post correlati e simili, che potrebbero interessare il visitatore prolungandone la visita e aumentando la possibilità di conversione a lettore abbonato.

Altre opportunità interessanti e sviluppi futuri da proporre

Continuando ad elencare degli scenari molto interessanti, provate a pensare ai link presenti nel vostro blogroll, potrete dare un particolare benvenuto a coloro che provengono dai siti che avete nel blogroll o con i quale vi siete scambiati dei backlink.

Potrete proporre particolari sconti, promozioni e contenuti a visitatori che provengono da vostri siti satelliti oppure da siti di amici, in modo tale da far sentire subito a proprio agio il visitatore appena arrivato.

Mentre una cosa che proporrò direttamente al programmatore, sarà una nuova funzionalità che oltre che elaborare le chiavi di ricerca, sia in grado di associare ad essere delle particolari azioni; ad esempio se qualche visitatore proveniente da Google ricerca la parola hosting, potrei dargli il benvenuto con un codice sconto di Dreamhost, in questo caso avrei un’altissima percentuale di successo sulla vendita e sulla commissione.

Oppure provate a pensare un visitatore che arriva con una particolare keyword che magari combacia con i prodotti o i servizi offerti da una nostra affiliazione, a quel punto il gioco sarebbe quasi fatto! Potrete proporre la vostra affiliazione ad una persona fortemente interessata aumentando anche i questo caso le probabilità di una conversione, in maniera quasi esponenziale!

Sarebbero mappabili infinite combinazioni che potrebbero fare molto comodo ai vari titolari dei blog, per proporre particolari contenuti in base alle keyword di accesso al blog, a tutto vantaggio dell’ottimizzazione SEO e della soddisfazione dell’utente finale.

WP Greet Box

Tutto quanto sopra descritto è possibile semplicemente configurando il plugin protagonista di questo post, e personalizzando in maniera originale i messaggi di benvenuto che sono fondamentali, per far seguire un’azione dei visitatori.

Il plugin si installa semplicemente facendo l’upload o caricandolo direttamente online per le versioni WordPress più recenti. Dopo averlo attivato è possibile configurare il plugin a seconda del suo utilizzo:

  • Supportando il plugin con una donazione oppure con una breve recensione è possibile rimuovere la scritta “Powered by WP Greet Box” conferendo un tono più professionale al box
  • Scegliere se inserire box di benvenuto su post e/o su pagine del blog
  • Permettere di chiudere il box ai visitatori o meno
  • Scegliere se inserire il box all’inizio o alla fine del post/pagina
  • Scegliere se visualizzare post correlati alla chiave di ricerca per visitatori provenienti da motori di ricerca, impostandone il numero e le parole dell’excerpt (sommario) oltre che la loro posizione
  • Escludere determinati domini di provenienza come Google reader ad esempio
  • Modificare, aggiungere e disattivare  i vari messaggi di benvenuto già preimpostati

Inserire un nuovo messaggio è alquanto semplice: basta digitare il Referrer URL, scegliere il tempo di Timeout, inserire il path della nuova icona ed infine il messaggio che volete appaia ai visitatori.

Wordpress Greet Box dare il benvenuto con stile ai propri visitatori, sfruttandone la provenienza per fare promozione!

Se avete difficoltà, potrete visualizzare come sono impostati i messaggi già esistenti e prendere spunto da quelli, ma vi assicuro che le operazioni sono davvero semplici. Inoltre una comoda funzione di backup e restore, vi aiuterà a mantenere il plugin costantemente aggiornato e a prova di qualsiasi problema.

In attesa di vostre considerazioni, vi auguro un buon caldo!




Leave a Reply

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.