Informatica, Tecnologia, Fotografia e Design
Fai i tuoi acquisti su Amazon

LINK SPONSORIZZATI

06 August 2009

OpenShot: Video Editor Professionale open source su Linux



Proprio stamane, grazie al blog di Andrea Lazzarotto, sono venuto a conoscenza di questo favoloso programma per il video editing non lineare, completamente realizzato sotto Linux, da un unico programmatore Jonathan Thomas, che ha saputo amalgamare facilità di utilizzo, potenza e stabilità realizzando OpenShot Video Editor.

Per rendervi conto di quello che si riesce a fare e della facilità di utilizzo, vi consiglio di guardare questi video screencast di demo, realizzati direttamente dall’autore:

Oltre che modificare, tagliare ed effettuare montaggi video, le altre feature di questo software sono davvero interessanti, e vi assicuro che solo provandolo potrete effettivamente verificare la validità di questo prodotto, che vi lascerà pienamente soddisfatti:

  • Supporto per i più svariati formati audio, video ed immagini (basati su FFmpeg)
  • Integrazione GNOME con supporto drag & drop
  • Possibilità di gestire tracce multiple (audio e video)
  • Resize, trim, snap e cutting delle clip video
  • Numerose transizioni video con anteprima in tempo reale
  • Composizione, sovrapposizioni di immagini e watermark
  • Creazioni titoli e gestione dei template
  • Supporto per Rotoscoping (tecnica di animazione per cartoni animati da figure umane) e sequenze immagini
  • Drag & drop sulla timeline
  • Video encoding (basto su FFmpeg)

Queste sono solo le caratteristiche più importanti, ma il programma ha davvero numerose opzioni per l’esportazione dei filmati, la realizzazione di DVD, e la gestione di effetti e transizioni: come ad esempio il pre-set layout, che vi consente di ridimensionare e posizionare a piacere sul video, le vostre clip:

Nelle ultime versioni inoltre, l’applicativo si è ulteriormente perfezionato ed ha aggiunto nuove funzioni come le animazioni in multi-layered keyframe, grazie alle quali è possibile sovrapporre diversi filmati, differenti transizioni per ciascuna clip, e animare come ciliegina sulla torta un titolo o un’immagine:

L’installazione di OpenShot è relativamente semplice, visto che è possibile scaricare un wizard che automatizza le operazioni. Una volta scaricato il file decomprimetelo su una nuova cartella chiamata /home/nomeutente/openshot_wizard/, a questo punto aprite la shell dei comandi e digitate al prompt:

 

  • cd /home/nomeutente/openshot_wizard/
  • python install.py

 

 

Seguite le istruzioni a video e completate semplicemente l’installazione. Successivamente per lanciare OpenShot, basterà cliccare sull’icona che troverete sul desktop. Anche se le ultime versioni non sono delle release ufficiali, il software gira tranquillamente sulle seguenti distribuzioni:

  • Ubuntu 8.04 (32 e 64bit)
  • Ubuntu 8.10 (32 e 64bit)
  • Ubuntu 9.04 (32 e 64bit)

Se per caso dovete montare i video dei filmati delle vostre vacanze, come il sottoscritto, vi consiglio di farci un pensierino… che ne dite?




2 Responses

Leave a Reply

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.